Bronzo

Il bronzo è un nome generico che veniva dato a tutte le leghe di rame. Oggi il suo significato è stato limitato alle leghe di rame e stagno.

Il termine bronzo indica anche il bronzo nella poesia e nei testi letterari, nonché nella campanologia, dove designa la lega utilizzata per la fonderia di campane.

I bronzi sono, per la maggior parte, composti da oltre il 54% di rame (che può arrivare fino a circa il 95% 1) e di una proporzione variabile, non solo di stagno, ma anche di alluminio, di piombo , berillio, manganese e tungsteno, nonché per inciso silicio e fosforo, ma senza zinco in quantità significative (da non confondere con l'ottone, il cui termine inglese ottone è spesso tradotto dal bronzo).

Le loro caratteristiche principali sono buona resistenza all'usura, media resistenza alla corrosione e buona conduttività elettrica. Sono spesso usati come materiale di attrito davanti all'acciaio. La corrosione delle parti in bronzo è un ostacolo al loro utilizzo nell'industria navale e navale.

Oggetti in bronzo

Filtri attivi